comments 4

stanchezze tutte mie

a fare questo lavoro poi uno torna a casa con il cervello spappolato.

e come fai a scrivere e dire qualcosa di intelligente dopo aver lavorato per tre redazioni diverse (un libro del Dalai Lama, uno di una nota presentatrice televisiva che racconta della morte della madre e l’ultimo della Littizzetto) e dopo otto ore di Indesign?

sono stanca morta, anche perché mentre cerco refusi, inserisco correzioni altrui, applico stili e trasporto bozze, continuo a impegnarmi nelle (per me) difficili public relations.

che forse stanno dando fin troppi frutti.

Advertisements
Archiviato in:editoria e dintorni, vita da stagista

About the Author

Pubblicato da

sono inquieta e pigra; un’ultra indipendente dal cuore tenero; sono timida e snob, sgarbata e sorridente, pensierosa e volatile, insicura e superba. sono tante cose insieme e spesso nessuna che conti davvero. ho un fascino a me nascosto che inspiegabilmente fa sì che la gente si ricordi di me. il più delle volte vorrei essere invisibile, ma ho un amore a tratti corrisposto per il palcoscenico, il più bel posto del mondo. ho il musetto da bimbetta ma le mie spalle sono larghe. tra tanti ho un desiderio e tra infinite un’idea fissa: permettermi il lusso di fare il lavoro che mi piace.

4 Comments

  1. iamclumsy

    :-/
    sei perdonato solo perché avevi la stupidera.
    e anche perché la cronicità della mia stanchezza ha ritardato di molto l’effetto della battuta.
    prr

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...