comments 6

Giorgio Vasta – Il tempo materiale

iltempomaterialecopertinaquesto è il capolavoro che si aspettava. scrittura impeccabile, voce matura, stile rilevatore, come luminol. capacità assoluta di descrivere il rimastichio di quello che siamo stati e che – bolo di cronaca nera, varietà e trafficuncoli politici – ci costituisce geneticamente come popolo italiano.
tre ragazzini, nella Palermo del 1978, si autostituiscono nucleo eversivo, epigono delle Br. perdono nome, linguaggio e libertà per urlare al mondo il loro essere desiderio, infezione, crollo.
è un’esplosione d’amore e di viscere. ogni parola un masso di sapone. c’è tutto in questo Vasta, io ve lo dico e me lo rileggo domani, poi beato chi ci crede.

Annunci
Archiviato in:scaffale

About the Author

Pubblicato da

sono inquieta e pigra; un’ultra indipendente dal cuore tenero; sono timida e snob, sgarbata e sorridente, pensierosa e volatile, insicura e superba. sono tante cose insieme e spesso nessuna che conti davvero. ho un fascino a me nascosto che inspiegabilmente fa sì che la gente si ricordi di me. il più delle volte vorrei essere invisibile, ma ho un amore a tratti corrisposto per il palcoscenico, il più bel posto del mondo. ho il musetto da bimbetta ma le mie spalle sono larghe. tra tanti ho un desiderio e tra infinite un’idea fissa: permettermi il lusso di fare il lavoro che mi piace.

6 Comments

  1. Pingback: Notizie dai blog su Recensione: Il tempo materiale di Giorgio Vasta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...