comments 5

Fumettisti in libreria: Antoine Cossé

Abbiamo iniziato a fare delle presentazioni con gli autori di Retina in libreria. Le splendide libraie di Spazio B**k di Milano ci hanno già ospitato con Andrea Bruno e stasera lo faranno di nuovo con Antoine Cossé.

Antoine Cossé è un fumettista francese che vive a Londra, e su Retina ha pubblicato la storia breve Paradise, scritta in collaborazione con Alex Jackson, e Kiddo, un fumetto onirico e postapocalittico di un centinaio di pagine.

Parleremo di queste storie, di fumetto di carta e di fumetto in digitale. E soprattutto avremo con noi Antoine Cossé, potremo vedere in mostra i suoi originali, potremo chiacchierare e farci fare i disegnini.

Vi aspettiamo stasera alle 19 nel bel quartiere Isola di Milano, alla libreria Spazio B**k.locandina_cosse_bassa

Advertisements
Archiviato in:fumetto e illustrazione

About the Author

Pubblicato da

sono inquieta e pigra; un’ultra indipendente dal cuore tenero; sono timida e snob, sgarbata e sorridente, pensierosa e volatile, insicura e superba. sono tante cose insieme e spesso nessuna che conti davvero. ho un fascino a me nascosto che inspiegabilmente fa sì che la gente si ricordi di me. il più delle volte vorrei essere invisibile, ma ho un amore a tratti corrisposto per il palcoscenico, il più bel posto del mondo. ho il musetto da bimbetta ma le mie spalle sono larghe. tra tanti ho un desiderio e tra infinite un’idea fissa: permettermi il lusso di fare il lavoro che mi piace.

5 Comments

  1. il passaggio del libro da carta a digitale mi ha convinto. Il fumetto digitale ancora no, credo che farò molta più fatica

    • clumsy

      lo capisco bene, pani. ma se cominciasse a essere più semplice trovare i fumetti in digitale invece che in cartaceo, cambierebbe qualcosa per te?

      • servirebbe un device abbastanza economico come lo è stato il kindle.
        però, mentre un testo puoi liberamente rimpicciolirlo o ingrandirlo, un fumetto lo puoi apprezzare solo nel formato studiato dal disegnatore.
        Io ho alcuni fumetti che erano stati pubblicati da Repubblica…leggerli è stata una faticaccia. Credo che farei fatica anche con una lente d’ingrandimento. Penso a Tin Tin o all’eternauta.
        Sì, credo che il fumetto abbia più possibilità di salvarsi su carta.
        Oppure, un disegnatore deve disegnare per tablet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...