comment 1

Qualche appunto dalla Bologna Children Book Fair 2014

Velocissima, perché sono fuori tempo massimo e non c’è più niente da dire che non sia già stato detto.
Solo perché se c’è un periodo dell’anno in cui non ho un momento per respirare eppure ogni respiro è ristoratore quello è la Bologna Children Book Fair e allora va celebrato. E va celebrato nel miglior modo possibile, ricordandosi di tutto quello che ha riempito e illuminato lo sguardo.

* La mostra di Ugo Fontana: un illustratore coltissimo, pieno di Piero della Francesca e Antonio Canova. Un incanto, davvero, ingiustamente dimenticato finora.

IMG_20140324_115227

* Le illustrazioni delle due autrici della copertina dell’Annual 2014, le svizzere Evelyne Laube e Nina Wehrle: piene di dettagli, di piccole scoperte da fare a ogni messa a fuoco dello sguardo.

IMG_20140325_094453

* La mostra degli illustratori, dove andare a scovare delle “piccole” chicche da paesi lontani (e non è sempre la Corea…). Tra gli altri, mi sono segnata:

la soave Katrin Coetzer

IMG_20140325_153929

la fumettosa (e infatti…Zosia Dzierzawska

Zosia

l’iper dettagliato e dinamico Tsutomu Fujishima

Tsutomu

 

un danese probabilmente molto giovane e senza dubbio molto potente: Trine Løgstrup Sørensen

Trine

JooHee Yoon, perché, dai, basta guardarlo…

IMG_20140325_155940

Rebecca Palmer è inglese, fa anche i fumetti ed è F-A-N-T-A-S-T-I-C-A!

Palmer

* Le sette mostre di Zoo erano una più bella dell’altra e offrivano la possibilità di vedersi anche dei bei posti di Bologna, che io che manco da tanto un po’ non conosco e un po’ mi sono dimenticata. Spero che questa bella iniziativa diventi un appuntamento fisso della fiera perché il modello mini-mostra itinerante mi fa molto maratona alcolica di bar in bar, versione acculturata.

* Benjamin Chaud in mostra da Hamelin unisce maniacalità, tenerezza, colore, amor del dettaglio, ironia e matitine, quindi non può che piacermi. Di suo vi consiglio Una canzone da orsi (Franco Cosimo Panini), a maggior ragione se da piccoli vi perdevate a seguire le mille storie in una storia dei libri di Richard Scarry.

Benjamin Chaud

Benjamin Chaud

* E infine la vertigine collezionistica per i libri di Katsumi Komagata, che temo non riuscirò mai a curare. A voi consiglio, finché siete in tempo, di andare a vedere la sua mostra.

IMG_20140405_124508

Advertisements

1 Comment so far

  1. uff…che sciocco che sono. Almeno per interesse personale prima o poi dovrei partecipare a questa fiera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...