comments 6

Una sfida (minimal)

Di solito gennaio per me è un mese di riflessione. Arrivo quasi sempre a fine anno con le pile scariche e l’anno scorso è stato a maggior ragione un anno sfinente tra vecchio lavoro e nuovi progetti. Quando iniziano le vacanze di Natale, che quest’anno sono state davvero “vacanze” dopo molti anni di lavoro pressoché continuo, e dopo un po’ di fisiologico riposo puro, iniziano anche le riflessioni sull’anno passato e quello che sta per arrivare. Di solito queste riflessioni durano un mese intero, perché le cose da pensare sono tante e perché poi, a un certo punto, ricomincia il solito tran tran.

Gennaio è un mese lento, quindi, molto casalingo e ovattato, con un ronzio nelle orecchie come dopo un forte rumore o come quando fuori c’è la neve. Mi faccio domande, a volte trovo risposte, scrivo molto, cerco di stare in silenzio. Poi, poco a poco, partono i progetti che ho covato, mi riapro al mondo, iniziano le sfide.

Domani è il primo di febbraio e io ho trovato una sfida in cui voglio cimentarmi.
Gennaio è stato anche un mese di potatura (eliminare roba è uno degli sport più soddisfacenti che esistano) e per continuare a onorare l’anno delle scelte illuminate domani inizio una sfida di 30 giorni ispirata al minimalismo.

minimalismchallenge4

Domani è il giorno perfetto: è il primo di febbraio (e si sa che è bello iniziare tutte le cose o di lunedì o quando si riazzerano i calendari) ma soprattutto è una domenica: la prima sfida è stare un giorno offline e in un giorno lavorativo sarebbe state impossibile.

Sono sempre stata affascinata dai temi del minimalismo, non nel senso fashion delle modelle di Calvin Klein degli anni ’90, e nemmeno in eccezione letteraria… Ovvero anche in entrambi questi sensi sì, ma non è questo il caso…
Negli ultimi anni, sono comparsi online moltissimi blog votati al minimalismo come way of life: pochi oggetti (fino a un massimo di 100), poche relazioni significative, pochi impegni, pochi pensieri. E io sono calamitata verso questa filosofia di vita, forse perché tendo invece a comportarmi in modo molto più scomposto e confusionario.
Insomma, voglio provare a vedere dove può portarmi un mese improntato a fare ogni giorno una e una sola cosa per seguire la filosofia minimalista.

Se vi va di partecipare a questa sfida autoimposta, che spero mi aiuterà a ripulire un po’ dal rumore di fondo il prossimo mese, seguitemi e magari raccontatemi come va nei commenti. Oppure no, io parto comunque, e quindi domani di sicuro non ci si sente.

Primo febbraio: un giorno offline

Primo febbraio: un giorno offline

Fonte: into-mind.com/

Advertisements
Archiviato in:Diario

About the Author

Pubblicato da

sono inquieta e pigra; un’ultra indipendente dal cuore tenero; sono timida e snob, sgarbata e sorridente, pensierosa e volatile, insicura e superba. sono tante cose insieme e spesso nessuna che conti davvero. ho un fascino a me nascosto che inspiegabilmente fa sì che la gente si ricordi di me. il più delle volte vorrei essere invisibile, ma ho un amore a tratti corrisposto per il palcoscenico, il più bel posto del mondo. ho il musetto da bimbetta ma le mie spalle sono larghe. tra tanti ho un desiderio e tra infinite un’idea fissa: permettermi il lusso di fare il lavoro che mi piace.

6 Comments

  1. :-) Ma stare offline per un giorno è così difficile?
    Uhm…temo di sì. Ecco cosa dovrebbero fare i cristiani al venerdì! Altro che mangiar di magro: astenersi da internet

    • clumsy

      Difficile sí. Non so te, ma soprattutto sul cellulare, che infatti domani mi guarderò bene dall’accendere. Ma bada bene,/significa anche niente mappe di Google, per esempio, se si va a fare un giro o niente musica se si è ormai abituati a sentirla su Youtube o altrove online.

  2. Pingback: Una sfida (minimal) – Giorni dal 16 al 22 | ferramenta

  3. Pingback: Una sfida (minimal) – L’ultima settimana (dal 23 al 30) | ferramenta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...