comments 5

La mia selezione dalla selezione degli illustratori BCBF2015 – Seconda parte

continuo a parlarvi degli illustratori che mi sono particolarmente piaciuti a Bologna quest’anno.

Lee Myung Ae
Mi piace molto la delicatezza di questa illustratrice, l’attenzione per il dettaglio, il tipo di colorazione che usa.

Lee Myeong Ae

Lee Myeong Ae

Mathilde Leprisé
Amo particolarmente il minimalismo disegnato di questa illustratrice francese (meno le mie foto storte, ma tant’è), di cui però non sono riuscita a trovare niente online.

Mathilde Laprisé

Mathilde Leprisé

Mathilde2

Mathilde Leprisé

Violeta Lopiz e Valerio Vidali
Qui si tratta di un lavoro a quattro mani ed è forse questo che rende la tecnica così stupefacente: opere da guardare cercando di inclinare il punto di vista e catturare sempre la luce in modo diverso; opere materiche che appaiono ancora molto più vive perché la tridimensionalità fa sembrare che i personaggi possano saltare fuori dalla tavola.

Violeta Lopiz, Valerio Vidali

Violeta Lopiz, Valerio Vidali

Violeta Lopiz, Valerio Vidali

Violeta Lopiz, Valerio Vidali

Nadine Pedde
Il bello della mostra di Bologna è che ti fa “toccare con mano” quanto la tecnica influisca sull’atmosfera generale dell’immagine, molto più di quanto viene rappresentato.
Qui la gestualità veloce e le sovrapposizioni di colore e il rischiamento successivo rendono all’immagine un che di tormentato che aggiunge mistero a un paesaggio (insieme alla tigre, in basso).

Nadine Budde

Nadine Pedde

Maisie Shearring
Le illustrazioni inglesi hanno spesso una qualità molto specifica: riuscire a essere insieme grigie e divertenti, deformate e carine. Comunque catturano l’occhio e questa illustratrice non fa eccezione.

Maisie Shearring

Maisie Shearring

Marie Yaé Suematsu
E anche qui siamo davanti a una delle mie preferite. Basta guardare il suo tumblr per rendersi conto del suo stile: una linea nervosa che molto spesso diventa naif altre volte retrò. Qui invece si sbizzarrisce con il colore ed è un tripudio di vitalità. Questa immagine la vorrei grandissima su una delle pareti di casa mia: gioia pura.

Marie Yaé Suematsu

Marie Yaé Suematsu

Martina Vanda
Ancora un’italiana per chiudere. Con un’immagine che fa parte di un suo prossimo albo illustrato. Mi piace molto il suo bianco e nero e il lavoro con le texture e la dinamicità che hanno i suoi disegni. Qui tutto sembra cadere, o meglio che il teatro sia tenuto su soltanto dagli umani, e anche se tutti gridano o sembrano spaventati, a me questa immagine mette allegria. Si fa osservare senza inquietarti troppo da farti distogliere lo sguardo, e anche questa in certi casi è una qualità.

Martina Vanda

Martina Vanda

Annunci

5 Comments

  1. Pingback: La mia selezione dalla selezione degli illustratori BCBF2015 – Prima parte | ferramenta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...